Sonora di Vico Magistretti per Oluce - still life - Credits: @Oluce
Storytelling

Sonora di Vico Magistretti: 40 anni e non sentirli

Compie 40 anni la lampada Sonora disegnata nel 1976 da Vico Magistretti per Oluce.

Un pezzo cult degli anni 70, ancora in produzione, la cui fama non ha mai conosciuto momenti di calo, ma che affascina ancora oggi per la sua estrema semplicità e la purezza della forme.

La storia di Sonora non è semplicemente la storia di una lampada. È, prima di ogni altra cosa, la storia di una forma geometrica pura, la semisfera, inseguita da Magistretti per quasi trenta anni in maniera ossessiva e declinata nel corso degli anni in diverse dimensioni e numerosi materiali.

La lampada è stata pensata dal noto designer milanese per dominare lo spazio non solo per illuminarlo.

Sonora si presenta come una grande lampada sospesa a forma di cupola che si impone nello spazio per la dimensione importante. Il cavo sottile che la sostiene, appena visibile, dà l'impressione che la lampada fluttui dolcemente nell'aria.

La prima versione, Sonora 490, fu disegnata da Vico Magistretti in tre diametri diversi con il riflettore in alluminio tornito verniciato bianco. È degli anni ’90, invece, la variante in vetro soffiato di Murano acidato, che ebbe un enorme successo di pubblico.

La versione più recente, prodotta da Oluce nel 2003, presenta un diffusore con un diametro più ampio, di circa 90 centimetri, ed è realizzato in metacrilato soffiato nelle varianti bianco opale, bianco coprente e nero, con una emissione luminosa sia diretta che diffusa.

Sonora 411 - Design: Vico Magistretti per Oluce - Credits: @Oluce
Sonora di Vico Magistretti per Oluce - esterno bianco coprente, interno in foglia d'oro - Credits: @Oluce
Sonora - Credits: Studio Museo Fondazione Vico Magistretti
Sonora - Schizzo di Vico Magistretti - Credits: Studio Museo Fondazione Vico Magistretti
News
Paolo Venini in mostra a Venezia
Places
A Milano atmosfere Liberty 2.0
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Arte in vacanza: le mostre da vedere in viaggio

Arte in vacanza: le mostre da vedere in viaggio

Lontano dalle grandi città, ecco gli appuntamenti con l'arte contemporanea da non perdere
Compagni di viaggio: 7 libri da portare in vacanza

Compagni di viaggio: 7 libri da portare in vacanza

In spiaggia, in montagna o tra un'avventura e l'altra, abbiamo selezionato qualche novità da gustarsi durante le ferie estive
Le piscine abbandonate del Regno Unito

Le piscine abbandonate del Regno Unito

Il fotografo Gigi Cifali ne ha ritratte decine: il risultato è un progetto fotografico che racconta le trasformazioni sociali dell'ultimo secolo
Naoto Fukasawa: "Il mio obiettivo è creare qualcosa che faccia del bene"

Naoto Fukasawa: "Il mio obiettivo è creare qualcosa che faccia del bene"

Fukasawa è il designer giapponese che pratica la semplicità. Nelle sue forme equilibrate non esistono eccessi, solo quello che è necessario. In trentotto anni di carriera ha reinventato sedie, divani, mobili, lampade, congegni elettronici, telefoni. Il suo obiettivo? Migliorare con i suoi progetti la vita di tutti i giorni, attraverso un design “giusto”
Ad Amatrice la Casa del Futuro firmata Stefano Boeri

Ad Amatrice la Casa del Futuro firmata Stefano Boeri

Un polo di innovazione sostenibile dedicato ai giovani: ecco il progetto di recupero e rifunzionalizzazione del Complesso Don Minozzi