Credits: Ph. Iwan Baan
Credits: Ph. Iwan Baan
Credits: Ph. Iwan Baan
Credits: Ph. Iwan Baan
Credits: Ph. Iwan Baan
Credits: Ph. Iwan Baan
Credits: Ph. Iwan Baan
Credits: Ph. Iwan Baan
Credits: Ph. Iwan Baan
Credits: Ph. Iwan Baan
Storytelling

L’Opera House di Harbin attraverso la lente di Iwan Baan

Milano Design Film Festival

Harbin, nella Cina settentrionale, è la città che ospita l’Opera House, progettata di recente dallo studio di Pechino MAD Architects.

Questo edificio dalle linee sinuose è stato pensato per fondersi con la natura. Rivestito da sottili pannelli bianchi in alluminio l’Harbin Cultural Centre è composto da due volumi: il principale contiene l’Opera House, una sala concerti da 1.600 posti, e il secondo offre spazi per cinema, mostre ed eventi da 400 posti. 

Il clima gelido e la natura incontaminata della zona non hanno scoraggiato Iwan Baan che ha scelto di recarsi sul luogo nel picco della stagione invernale, con -30°C di temperatura, per cogliere il sapore autentico del luogo.

«Le immagini dovrebbero avere sempre una forte connessione con un luogo, un tempo e un contesto specifico», racconta la star della fotografia d’architettura e aggiunge «non ho mai cercato di creare immagini senza tempo che potrebbero essere state scattate in qualsiasi momento».

Un dietro le quinte del lavoro del fotografo olandese in un luogo così remoto e suggestivo è stato rilasciato dalla piattaforma digitale Nowness.

In questo breve documentario Iwan Baan spiega il potere della fotografia d’architettura, il suo processo per fotografare l’Opera House e racconta dello sforzo che fa per catturare l’attimo, cioè il momento attuale di un luogo invece di creare scenari eterni.

News
Devon&Devon apre il primo monomarca a Chicago
Places
Alla scoperta delle perle mid-century di Los Angeles
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Invertire la rotta: 5 hotel nei borghi e nell

Invertire la rotta: 5 hotel nei borghi e nell'entroterra

Prendendo spunto dal progetto Arcipelago Italia alla Biennale Architettura di Venezia, abbiamo creato un percorso attraverso paesi, campagne e piccole città dalla bellezza unica
Arte in vacanza: le mostre da vedere in viaggio

Arte in vacanza: le mostre da vedere in viaggio

Lontano dalle grandi città, ecco gli appuntamenti con l'arte contemporanea da non perdere
Compagni di viaggio: 7 libri da portare in vacanza

Compagni di viaggio: 7 libri da portare in vacanza

In spiaggia, in montagna o tra un'avventura e l'altra, abbiamo selezionato qualche novità da gustarsi durante le ferie estive
Le piscine abbandonate del Regno Unito

Le piscine abbandonate del Regno Unito

Il fotografo Gigi Cifali ne ha ritratte decine: il risultato è un progetto fotografico che racconta le trasformazioni sociali dell'ultimo secolo
Naoto Fukasawa: "Il mio obiettivo è creare qualcosa che faccia del bene"

Naoto Fukasawa: "Il mio obiettivo è creare qualcosa che faccia del bene"

Fukasawa è il designer giapponese che pratica la semplicità. Nelle sue forme equilibrate non esistono eccessi, solo quello che è necessario. In trentotto anni di carriera ha reinventato sedie, divani, mobili, lampade, congegni elettronici, telefoni. Il suo obiettivo? Migliorare con i suoi progetti la vita di tutti i giorni, attraverso un design “giusto”