Credits: Ph. Balint Alovits
Storytelling

Le scale a chiocciola di Budapest, ipnotiche

La serie Time Machine di Balint Alovits è un omaggio alla pulizia formale e al rigore geometrico. II progetto al del fotografo ungherese racchiude una serie di scatti, realizzati tra il 2013 e il 2016, che hanno come protagonista un soggetto piuttosto inusuale, la scala a chiocciola.

Time Machine presenta un susseguirsi di eleganti scale diverse nelle forme e nei colori, tutte inquadrate dalla medesima prospettiva centrale, che si nascondono all’interno degli edifici Art Déco e Bauhaus di Budapest. La loro forma a spirale evoca il concetto di infinito scatto dopo scatto, induce un senso di vertigine e ipnotizza la vista.

Balint Alovits, classe 1987, una laurea in fotografia presso la Metropolitan University di Budapest, racconta: «spostare il punto di osservazione e trovare una prospettiva inedita significa dissolvere concetti come spazio e tempo. È la mia idea di viaggio nel tempo, tra forme e colori».

Nella galleria fotografica qui in basso trovate la seria completa, lasciatevi incantare.

Credits: Ph. Balint Alovits
Credits: Ph. Balint Alovits
Credits: Ph. Balint Alovits
Credits: Ph. Balint Alovits
Credits: Ph. Balint Alovits
Credits: Ph. Balint Alovits
Credits: Ph. Balint Alovits
Credits: Ph. Balint Alovits
Credits: Ph. Balint Alovits
Credits: Ph. Balint Alovits
Credits: Ph. Balint Alovits
Credits: Ph. Balint Alovits
Credits: Ph. Balint Alovits
News
Il ritorno del Nokia 3310
News
Il design nordico in mostra alla corte dei Medici
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
La nuova fabbrica 4.0 di Florim, a Fiorano Modenese

La nuova fabbrica 4.0 di Florim, a Fiorano Modenese

Uno stabilimento di 48 mila metri quadrati, nel cuore del distretto della ceramica italiana, tra tecnologia e automazione
Soluzioni all

Soluzioni all'autunno: 10 portaombrelli di design

Alcuni sono dei classici intramontabili del design italiano, altri sono modelli ironici e colorati, che portano allegria durante le giornate piovose. A ognuno il suo portaombrelli
Momento relax: ARGA di Jacuzzi


Momento relax: ARGA di Jacuzzi


Una vasca che guarda al futuro, realizzata in collaborazione con lo studio Why Not, equipaggiata con infusore di sali e cromoterapia
A Treviso una mostra sul tema del riuso


A Treviso una mostra sul tema del riuso


Un percorso espositivo che indaga il rapporto che intercorre tra arte, oggetti d’uso comune e scarti. Dal 27 ottobre al 10 febbraio 2019


A Berlino nello studio di Arno Brandlhuber

A Berlino nello studio di Arno Brandlhuber

Nella disputa tra regola e libertà, pubblico e privato, proprietà e condivisione, l’architetto di Antivilla sceglie da che parte stare. Perchè è nella interazione che risiede la bellezza del progetto