La nuova edizione della sedia Oxford prodotta da Republic of Fritz Hansen
Storytelling

La riedizione della sedia Oxford di Arne Jacobsen

Alessandro Mitola

Republic of Fritz Hansen rende omaggio alla celebre sedia Oxford, progettata nel 1965 dal designer e architetto danese Arne Jacobsen.

Il progetto originale prevedeva una sedia pensata per gli accademici del St. Catherine College dell’Università di Oxford, contraddistinta da una silhouette elegante e diventata celebre grazie al suo schienale allungato ed ergonomico, simbolo di status e prestigio.

Oggi la sedia Oxford torna a nuova vita attraverso due diverse varianti: Classic e Premium, espressioni di un design rinnovato e contemporaneo, adatto agli spazi di lavoro e all’ambiente domestico.

La recente edizione smorza i toni, riducendo l’altezza dello schienale per un approccio moderno al mondo del lavoro. Il risultato è una seduta contemporanea declinata nell’edizione Classic, prodotta completamente in nero, e Premium, realizzata con un triplo strato di poliuretano espanso per garantisce maggior comfort. Il rivestimento di quest’ultima è disponibile sia in tessuto che in pelle, in un’ampia gamma cromatica.

«La nuova palette colore influisce sulla percezione della sedia, rendendola subitaneamente più moderna. Credo che il nostro intento di realizzare un design puro ed elegante sia stato raggiunto», ha annunciato Christian Andresen, Head of Design dell’azienda danese.

La nuova edizione della sedia Oxford, prodotta da Republic of Fritz Hansen
La nuova edizione della sedia Oxford, prodotta da Republic of Fritz Hansen
La nuova edizione della sedia Oxford, prodotta da Republic of Fritz Hansen
Il progetto originale della seduta Oxford, pensata per i professori del St. Catherine College dell’Università di Oxford
Products
Evoke F3, la radio con Spotify
News
B&B Italia inaugura un nuovo store monomarca a Tokyo
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Invertire la rotta: 5 hotel nei borghi e nell

Invertire la rotta: 5 hotel nei borghi e nell'entroterra

Prendendo spunto dal progetto Arcipelago Italia alla Biennale Architettura di Venezia, abbiamo creato un percorso attraverso paesi, campagne e piccole città dalla bellezza unica
Arte in vacanza: le mostre da vedere in viaggio

Arte in vacanza: le mostre da vedere in viaggio

Lontano dalle grandi città, ecco gli appuntamenti con l'arte contemporanea da non perdere
Compagni di viaggio: 7 libri da portare in vacanza

Compagni di viaggio: 7 libri da portare in vacanza

In spiaggia, in montagna o tra un'avventura e l'altra, abbiamo selezionato qualche novità da gustarsi durante le ferie estive
Le piscine abbandonate del Regno Unito

Le piscine abbandonate del Regno Unito

Il fotografo Gigi Cifali ne ha ritratte decine: il risultato è un progetto fotografico che racconta le trasformazioni sociali dell'ultimo secolo
Naoto Fukasawa: "Il mio obiettivo è creare qualcosa che faccia del bene"

Naoto Fukasawa: "Il mio obiettivo è creare qualcosa che faccia del bene"

Fukasawa è il designer giapponese che pratica la semplicità. Nelle sue forme equilibrate non esistono eccessi, solo quello che è necessario. In trentotto anni di carriera ha reinventato sedie, divani, mobili, lampade, congegni elettronici, telefoni. Il suo obiettivo? Migliorare con i suoi progetti la vita di tutti i giorni, attraverso un design “giusto”