La nuova edizione della sedia Oxford prodotta da Republic of Fritz Hansen
Storytelling

La riedizione della sedia Oxford di Arne Jacobsen

Alessandro Mitola

Republic of Fritz Hansen rende omaggio alla celebre sedia Oxford, progettata nel 1965 dal designer e architetto danese Arne Jacobsen.

Il progetto originale prevedeva una sedia pensata per gli accademici del St. Catherine College dell’Università di Oxford, contraddistinta da una silhouette elegante e diventata celebre grazie al suo schienale allungato ed ergonomico, simbolo di status e prestigio.

Oggi la sedia Oxford torna a nuova vita attraverso due diverse varianti: Classic e Premium, espressioni di un design rinnovato e contemporaneo, adatto agli spazi di lavoro e all’ambiente domestico.

La recente edizione smorza i toni, riducendo l’altezza dello schienale per un approccio moderno al mondo del lavoro. Il risultato è una seduta contemporanea declinata nell’edizione Classic, prodotta completamente in nero, e Premium, realizzata con un triplo strato di poliuretano espanso per garantisce maggior comfort. Il rivestimento di quest’ultima è disponibile sia in tessuto che in pelle, in un’ampia gamma cromatica.

«La nuova palette colore influisce sulla percezione della sedia, rendendola subitaneamente più moderna. Credo che il nostro intento di realizzare un design puro ed elegante sia stato raggiunto», ha annunciato Christian Andresen, Head of Design dell’azienda danese.

La nuova edizione della sedia Oxford, prodotta da Republic of Fritz Hansen
La nuova edizione della sedia Oxford, prodotta da Republic of Fritz Hansen
La nuova edizione della sedia Oxford, prodotta da Republic of Fritz Hansen
Il progetto originale della seduta Oxford, pensata per i professori del St. Catherine College dell’Università di Oxford
Products
Evoke F3, la radio con Spotify
News
B&B Italia inaugura un nuovo store monomarca a Tokyo
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Una giornata all’Ange Volant, progettata da Gio Ponti negli anni 20

Una giornata all’Ange Volant, progettata da Gio Ponti negli anni 20

È la dimora di Sophie Bouilhet-Dumas, tra i curatori della retrospettiva sull’architetto italiano in scena al Musée des Arts Décoratifs di Parigi fino al 10 febbraio
A Courmayeur, nel nuovo pop-up store di Bang & Olufsen

A Courmayeur, nel nuovo pop-up store di Bang & Olufsen

Aprirà in vista delle festività natalizie, in pieno centro storico, dal 7 dicembre al 28 febbraio 2019
Un inedito Bruno Munari in mostra a Napoli

Un inedito Bruno Munari in mostra a Napoli

Il Museo Plart porta, per la prima volta nel capoluogo partenopeo, un aspetto meno conosciuto dell’opera del grande designer italiano. Fino al prossimo 20 marzo
Quali sfide attendono le città del futuro?

Quali sfide attendono le città del futuro?

Prova a fare il punto il New York Times con il forum "Cities for Tomorrow" dove, venerdì 7 dicembre, interverrà anche l’architetto Stefano Boeri
Dicembre: le mostre di design e architettura

Dicembre: le mostre di design e architettura

Aspettando il Natale oppure approfittando del tempo libero durante le feste, ecco le mostre da non perdere questo mese. Piccoli (e grandi) appuntamenti per scoprire le nuove visioni del design