Fragments of Justice - Mantova - Credits: @Luca Sironi
Fragments of Justice - Asti - Credits: @Luca Sironi
Fragments of Justice - Cremona - Credits: @Luca Sironi
Fragments of Justice - Reggio Emilia - Credits: @Luca Sironi
Fragments of Justice - Padova - Credits: @Luca Sironi
Fragments of Justice - Vicenza - Credits: @Luca Sironi
Fragments of Justice - Milano - Credits: @Luca Sironi
Fragments of Justice - Verona - Credits: @Luca Sironi
Fragments of Justice - Parma - Credits: @Luca Sironi
Fragments of Justice - Modena - Credits: @Luca Sironi
Storytelling

Le architetture dei tribunali italiani

Vuoti, ordinati, immobili. Fragments of Justice, progetto fotografico di Luca Sironi, rivela un’immagine quasi surreale dei tribunali italiani.

E ne racconta gli interni, spesso sospesi tra passato e presente, spettatori di quelle vicende che si svolgono tra le mura delle aule giudiziarie.

Per sviluppare l’opera, Luca Sironi ha visitato 19 tribunali del nord Italia durante gli orari di chiusura. Ne sono nate 27 immagini che catturano i momenti di quiete che precedono (o susseguono) le udienze, dilatandoli nel tempo.

Alcuni elementi - una toga dimenticata su un tavolo, un fascicolo in attesa di essere recuperato, una poltrona fuori posto - lasciano presagire quello che avverrà da lì a poco. Piccole o grandi tragedie, controversie, frammenti di vita reale.

Le immagini mettono in luce un volto poco conosciuto dei tribunali italiani, spesso ignorato a causa del fermento che li anima.

Stupirà quindi lo sfarzo di alcune aule e il rigore asettico di altre, la perfezione delle simmetrie o la scelta cromatica degli arredi. Si noteranno le atmosfere retrò degli ambienti, oppure le geometrie quasi austere delle file di seggiole. Ma soprattutto, saranno gli elementi comuni a sorprendere, spesso figli di quella visione dei luoghi pubblici tipica dell'architettura italiana degli anni 50 e 60.

Ed è proprio qui che sta il merito di Luca Sironi: se infatti l'immobilismo catturato sembra rappresentare una metafora della macchina giudiziaria, le 27 immagini di Fragments of Justice compongono uno splendido affresco del design e dell'architettura pubblica italiana.

News
Alessandro Mendini arreda un appartamento de La Cité Radieuse di Le Corbusier
Products
In viaggio: valigie smart e soluzioni hi-tech
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Invertire la rotta: 5 hotel nei borghi e nell

Invertire la rotta: 5 hotel nei borghi e nell'entroterra

Prendendo spunto dal progetto Arcipelago Italia alla Biennale Architettura di Venezia, abbiamo creato un percorso attraverso paesi, campagne e piccole città dalla bellezza unica
Arte in vacanza: le mostre da vedere in viaggio

Arte in vacanza: le mostre da vedere in viaggio

Lontano dalle grandi città, ecco gli appuntamenti con l'arte contemporanea da non perdere
Compagni di viaggio: 7 libri da portare in vacanza

Compagni di viaggio: 7 libri da portare in vacanza

In spiaggia, in montagna o tra un'avventura e l'altra, abbiamo selezionato qualche novità da gustarsi durante le ferie estive
Le piscine abbandonate del Regno Unito

Le piscine abbandonate del Regno Unito

Il fotografo Gigi Cifali ne ha ritratte decine: il risultato è un progetto fotografico che racconta le trasformazioni sociali dell'ultimo secolo
Naoto Fukasawa: "Il mio obiettivo è creare qualcosa che faccia del bene"

Naoto Fukasawa: "Il mio obiettivo è creare qualcosa che faccia del bene"

Fukasawa è il designer giapponese che pratica la semplicità. Nelle sue forme equilibrate non esistono eccessi, solo quello che è necessario. In trentotto anni di carriera ha reinventato sedie, divani, mobili, lampade, congegni elettronici, telefoni. Il suo obiettivo? Migliorare con i suoi progetti la vita di tutti i giorni, attraverso un design “giusto”