Video

Nike Epic React Flyknit secondo Fausto Montanari

Fausto Montanari è il primo dei quattro creativi che abbiamo coinvolto per raccontare attraverso il format video Nike Epic React Flyknit, la nuova scarpa da running di casa Nike che unisce amortizzazione e reattività.

Art director e illustratore, Fausto Montanari si muove a suo agio nel mondo dell’editoria e della pubblicità. Per lui l’ispirazione arriva dalla realtà che lo circonda, realtà che elabora in una dimensione al limite tra concreto e astratto. Tra gli altri, ha collaborato con Adweek, BETC, Boston Globe, Corriere della Sera, Google, Uber, LoroPiana e SergioTacchini.

Il breve video realizzato da Montanari sintetizza il tema della reattività, una delle quattro parole chiave che riassumono il concept di Nike React. In meno di un minuto racchiude un microcosmo di immagini, suoni e forme che si incontrano in un montaggio serrato. «Ho voluto soffermarmi sull’innovazione tecnica che c’è dietro questa schiuma, utilizzando un linguaggio moderno», spiega. «La storia è raccontata attraverso una serie di cut ed elementi molto veloci che esprimono il lato tecnico ma anche la risposta effettiva della scarpa al momento dell’impatto».

E poi c’è la musica, che detta il ritmo della narrazione. «Ho lavorato in coppia con il sound designer Fabrizio Martini e l’animatore Nikolay Ivanov, prestando molta cura nella selezione dei suoni che potessero abbinarsi alle immagini», prosegue Montanari. «La trama della suola diventa un modulo per definire forme e ritmi nei diversi passaggi che compongono il video».

«Sono partito dal concetto di schiuma che poi diventa un elemento concreto dotato di ricchezza volumetrica, che dà risposta e supporta. L’idea era di raccontare in modo serrato questa azione e risposta, per creare un mondo. Sono partito dal pattern della scarpa e l’ho scomposto per creare diversi scenari». A proposito di reattività, conclude: «Quando si pensa alla schiuma, viene in mente un fluido disordinato. Quella brevettata da Nike è invece frutto di una ricerca scientifica condotta in laboratorio, quindi qualcosa di preciso ed elegante che ho voluto tradurre in immagini».