Video

Nike Epic React Flyknit secondo Stefano Colferai

Illustratore e animatore, Stefano Colferai è uno dei quattro creativi che abbiamo coinvolto per raccontare la nuova Nike Epic React Flyknit.

Classe 1989, milanese, dopo aver abbandonato l’idea di diventare calciatore si è avventurato nel mondo della grafica pubblicitaria sperimentando diverse tecniche di disegno, dagli acrilici al digitale, concentrandosi sullo studio di personaggi. Fino ad arrivare all’uso della plastilina, con cui realizza illustrazioni e animazioni stop motion grazie alla sua competenza manuale. «Cercavo qualcosa che potesse simulare il 3D e ho avuto l’intuizione di utilizzare la plastilina, un materiale molto versatile che mi ha permesso di uscire dal coro», racconta.

Il video realizzato da Stefano Colferai è carico ironia, che poi è la cifra stilistica del suo lavoro. Il tema esplorato è quello della morbidezza, uno dei quattro valori che riassumono il concept di Nike React. «La plastilina si è prestata perfettamente per interpretare la mia visione e l'utilizzo dello stop motion mi ha permesso di enfatizzare tutte le trasformazioni, che hanno lo scopo di suscitare curiosità», spiega Stefano.

Tutto avviene su un tavolo di lavoro, dove la scarpa prende forma elemento dopo elemento. «Ho immaginato l'origine della nuova suola React come una sostanza/schiuma indefinita, estremamente morbida e viva. Il gioco è stato farla interagire in chiave comica con le mie mani sul ripiano di lavoro e farla continuamente trasformare fino a diventare suola. Come se dimostrasse tutte le cose che può fare: allungarsi, essere soffice, spiaccicarsi, appallottolarsi, gonfiarsi e rimbalzare». Anche la ricerca del suono gioca un ruolo importante. «Ho voluto curarla in prima persona così da richiamare l’impronta del mio lavoro, tra suoni onomatopeici che accompagnano la gestualità»

Milano Design Week
Fuorisalone 2018: Brera Design District

News
minotticucine sbarca a Londra
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Il nuovo store di Camper a Barcellona, firmato da Kengo Kuma

Il nuovo store di Camper a Barcellona, firmato da Kengo Kuma

Si trova sul Passeig de Gràcia ed è caratterizzato da un particolare sistema di nicchie composto da elementi ceramici simili alle tegole
Fruit Exhibition: a Bologna torna la fiera dell

Fruit Exhibition: a Bologna torna la fiera dell'editoria indipendente

La settima edizione della fiera internazionale dedicata all’editoria d’arte indipendente. Da venerdì 1 a domenica 3 febbraio
Pierre Charpin: "Il mio modo di lavorare parte dall’intuizione"

Pierre Charpin: "Il mio modo di lavorare parte dall’intuizione"

Designer, artista, scenografo parigino, con una versatilità creativa che si nutre del disegno e del colore. Negli anni 80 incontra il design italiano e inizia a creare oggetti, senza mai pensare alle mode e alle pubbliche relazioni. Ma soltanto alle forme funzionali
I giovani talenti di Maison&Objet da tenere d’occhio

I giovani talenti di Maison&Objet da tenere d’occhio

Dopo l’Italia è la volta della Cina. Ecco i nomi dei Rising Talent dell’edizione invernale della rassegna parigina
Caragh Thuring e l

Caragh Thuring e l'arte del tartan

La Thomas Dane Gallery di Napoli festeggia il suo primo anniversario con una personale dell'artista belga Caragh Thuring, che ha orchestrato una riflessione sui significati del tartan tra Napoli e la Scozia. L'abbiamo intervistata